Organismo per la Composizione delle Crisi da sovraindebitamento (O.C.C.)

Organismo imparziale e indipendente per la gestione delle crisi da sovraindebitamento.

Ultimo aggiornamento:

06 Marzo 2024

Tempo di lettura:

Altre pagine in questa sezione

nessun'altra pagina su questo argomento

Cosa è

Il D.Lgs n. 14/2019 (Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza), in vigore dal 15 luglio 2022, che ha sostituito la Legge n.3/2012, qualifica il sovraindebitamento come lo stato di crisi o di insolvenza del debitore che non è più in grado di soddisfare regolarmente le proprie obbligazioni.

L'Organismo per la Composizione delle Crisi da sovraindebitamento (O.C.C.) della Camera di Commercio di Pistoia-Prato è iscritto al n. 148 del Registro degli Organismi di cui all'art. 4 del D.M. n. 202/2014 tenuto dal Ministero della Giustizia. E' un ente terzo, imparziale e indipendente al quale ciascun debitore, tra quelli legittimati, può rivolgersi al fine di far fronte all'esposizione debitoria con i propri creditori.

Come accedere alla procedura

La procedura è disciplinata dal Regolamento dell'Organismo e vi hanno accesso i soggetti sovra-indebitati che non possono utilizzare le procedure concorsuali e che quindi sono esposti alle azioni esecutive promosse individualmente dai creditori.

Possono accedere alla procedura:

  • il consumatore;
  • l'imprenditore agricolo;
  • la c.d. start up innovativa;
  • l'imprenditore minore ai sensi dell'art. 2, lettera d), del D.lgs. n. 14/2019 con il possesso congiunto dei seguenti requisiti negli ultimi tre esercizi prima del deposito della istanza di apertura della liquidazione giudiziale: un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad € 300.000,00, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo non superiore ad € 200.000,00, ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad € 500.000,00;
  • l'imprenditore sopra soglia art 1 L.F. ma con debiti inferiori ad € 30.000,00;
  • l'imprenditore cessato;
  • il socio illimitatamente responsabile;
  • professionisti, artisti e altri lavoratori autonomi;
  • società professionali ex L. 183/2011;
  • associazioni professionali o studi professionali associati;
  • società semplici costituite per l'esercizio delle attività professionali;
  • enti privati non commerciali.

Non possono accedere alla procedura:

  • l'imprenditore soggetto ad altre procedure concorsuali;
  • chi, nei 5 anni precedenti alla presentazione della domanda, è già stato esdebitato;
  • chi ha già beneficiato per due volte dell'esdebitazione;
  • chi ha determinato la situazione di sovraindebitamento con colpa grave, malafede o frode.

Il debitore può rivolgersi all'O.C.C. territorialmente competente per il deposito della domanda di avvio del procedimento. L'Organismo, valutato il rispetto dei presupposti normativi, nomina un professionista ("Gestore della crisi") che, a seguito dell'esame della documentazione prodotta, assisterà il debitore nella ristrutturazione dei debiti e nella conseguente soddisfazione dei crediti.

Il debitore può alternativamente:

  • se consumatore, formulare un piano di ristrutturazione dei debiti con importi e tempi definiti per saldare in tutto o in parte i debiti stessi; non è necessario il parere favorevole dei creditori;
  • se non consumatore:
    1. se è prevista la prosecuzione dell'attività imprenditoriale o professionale, formulare una proposta di concordato minore ai creditori, ai quali viene proposto un progetto con importi e tempi definiti per saldare in tutto o in parte i debiti. L'accordo è raggiunto se sono favorevoli creditori che rappresentano la maggioranza dei crediti ammessi al voto;
    2. se non è prevista la prosecuzione dell'attività imprenditoriale o professionale, formulare una proposta di concordato minore ai creditori con obbligo di apporto di risorse esterne che aumentino in misura apprezzabile la soddisfazione degli stessi creditori.

Tutti i debitori possono altresì chiedere la liquidazione controllata del patrimonio: in questo caso il debitore e il Gestore individuano i beni da vendere e destinano il ricavato al pagamento in tutto o in parte dei debiti.

Come avviare la procedura

Per avviare una delle procedure previste occorre presentare istanza in bollo (utilizzando l'apposito modulo) con una delle seguenti modalità:

  • invio all'indirizzo PEC cciaa@pec.ptpo.camcom.it (se il peso dei documenti allegati all'istanza supera i 20 Mega, è opportuno che vengano effettuati più invii PEC; per ragioni legate alla corretta acquisizione dei documenti, non è infatti possibile utilizzare strumenti di condivisione on line/in cloud);
  • consegna a mano alla Segreteria dell'OCC (previo appuntamento), presso la sede di Prato della Camera di commercio di Pistoia-Prato;
  • invio per posta alla Camera di commercio di Pistoia-Prato, Via del Romito 71 – 59100 Prato.

L'acconto forfetario sui costi della procedura è pari a € 366,00 (€ 300,00 + IVA).

Il pagamento può essere effettuato direttamente on line tramite il servizio PagoPa, inserendo come Servizio "OCCS", come Causale "OCC - nuova procedura" e compilando i campi richiesti (trattandosi di un servizio commerciale, deve essere compilata anche la sezione relativa alla fatturazione).

Importante: se l'utente preferisce assolvere l'imposta di bollo in modo virtuale, il pagamento dovrà essere di € 382,00.

In alternativa al pagamento on line, l'utente può richiedere alla Segreteria dell'OCC, telefonicamente o via mail, l'emissione di un avviso PagoPA da € 366,00 (oppure da € 382,00 in caso di assolvimento del bollo in modo virtuale) fornendo i seguenti dati:

  • Nome e cognome / denominazione dell'impresa
  • Codice Fiscale / Partita Iva
  • Indirizzo della residenza / sede legale
  • Indirizzo e-mail al quale inviare l'avviso di pagamento

Mediante il suddetto avviso il pagamento potrà essere effettuato, anche in contanti, attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking (con il codice CBILL), gli sportelli ATM, i punti vendita SISAL, Lottomatica e Banca 5 e presso gli uffici postali e tramite l'applicazione "IO" per smartphone.

Costi procedura

Nella fase iniziale della procedura l'Organismo sottopone all'approvazione del debitore un preventivo con il calcolo del compenso spettante all'OCC.

Tale importo è calcolato in base ai parametri inseriti nel documento "Criteri per la determinazione dei compensi" (allegato B al Regolamento dell'Organismo).

Incarichi conferiti

Comunicazione ai sensi dell'art. 6, comma 3, del D.M. n. 202/2014.

Incarichi conferiti dal referente ai gestori della crisi nell'anno 2023

  • Dott. Giampiero Russotto: 10 incarichi
  • Dott.ssa Maria Lucetta Russotto: 8 incarichi
  • Dott.ssa Alessandra Cocci: 7 incarichi
  • Dott.ssa Matilde Paola Lombardi: 6 incarichi
  • Dott.ssa Giovanna Cobuzzi: 4 incarichi
  • Dott. Simone Berti: 2 incarichi
  • Dott. Vincenzo Donnarumma: 2 incarichi
  • Dott. Franco Michelotti: 2 incarichi
  • Dott. Giovanni Pieri: 2 incarichi
  • Dott. Luca Vannini: 2 incarichi
  • Dott. Alessio Brandolini: 1 incarico
  • Dott.ssa Costanza Casarini: 1 incarico
  • Dott. Luca David Ciardi: 1 incarico
  • Avv. Federico Fantacci: 1 incarico
  • Dott. Filippo Favi: 1 incarico
  • Avv. Rag. Federico Guidi: 1 incarico
  • Rag. Maria Cristina Romualdi: 1 incarico
  • Dott. Pier Luigi Giambene: 1 incarico

Incarichi conferiti dal referente ai gestori della crisi nell'anno 2022

  • Dott.ssa Alessandra Cocci: 6 incarichi
  • Dott.ssa Matilde Paola Lombardi: 5 incarichi
  • Dott. Giampiero Russotto: 5 incarichi
  • Dott.ssa Maria Lucetta Russotto: 5 incarichi

Incarichi conferiti dal referente ai gestori della crisi nell'anno 2021

  • Dott.ssa Maria Lucetta Russotto: 1 incarico
  • Dott.ssa Alessandra Cocci: 1 incarico
  • Dott. Francesco Squilloni: 1 incarico
  • Dott.ssa Matilde Paola Lombardi: 1 incarico
  • Dott. Daniele De Sanctis: 1 incarico

Incarichi conferiti dal referente ai gestori della crisi nell'anno 2020

  • Dott.ssa Maria Lucetta Russotto: 1 incarico

Incarichi conferiti dal referente ai gestori della crisi nell'anno 2019

  • Dott.ssa Giovanna Cobuzzi: 3 incarichi
  • Dott.ssa Alessandra Cocci: 3 incarichi
  • Dott. Daniele De Sanctis: 2 incarichi
  • Dott.ssa Matilde Paola Lombardi: 1 incarico
  • Dott. Giampiero Russotto: 1 incarico

Modulistica

PDF LibreOffice Descrizione
Istanza di accesso al servizio in formato pdf Istanza di accesso al servizio in formato OpenDocument Istanza di accesso al servizio

A cura di

Organismo per la Composizione delle Crisi da sovraindebitamento

Sede di Prato - Via del Romito, 71
0574 612785-736-764

occ@ptpo.camcom.it



Valutazione della pagina

Aiutaci a migliorare!
Con questo modulo puoi segnalare anche problemi di accessibilità ai contenuti.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Indicando i motivi della tua valutazione puoi fornirci elementi utili a migliorare questa pagina: puoi selezionare una o più opzioni e aggiungere una descrizione del motivo.

Questi campi sono facoltativi.

Indicando il tuo indirizzo email potremo aiutarti a risolvere i problemi che riscontri nell'uso di questa pagina.

Attenzione: ti preghiamo di utilizzare questo modulo solo per informazioni e suggerimenti sull'usabilità del sito e non per avere informazioni sul contenuto. Per quello ti preghiamo di riferirti alla sezione contatti.


Ultimi aggiornamenti

18 Giugno 2024

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

Aggiornata scheda sintetica esperti.

17 Giugno 2024

Esperti di composizione negoziata

Dal 18/06/2024 gli esperti di composizione negoziata potranno aggiornare il proprio profilo professionale sulla piattaforma di gestione della Composizione negoziata delle Camere di commercio.

04 Aprile 2024

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

Pubblicata la terza edizione del Massimario di composizione negoziata.

06 Marzo 2024

Organismo per la Composizione delle Crisi da sovraindebitamento (O.C.C.)

Integrate le informazioni su modalità di avvio e costi della procedura.

01 Marzo 2024

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

Aggiornato file "Documentazione da allegare all'istanza".

21 Dicembre 2023

Organismo per la Composizione delle Crisi da sovraindebitamento (O.C.C.)

Pubblicati gli incarichi conferiti dal referente ai gestori della crisi nell'anno 2023.

05 Giugno 2023

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

Pubblicata la seconda edizione (aggiornata a giugno 2023) del Massimario di composizione negoziata.

15 Maggio 2023

Atti generali

Pubblicato il nuovo Regolamento dell’Organismo di Composizione delle Crisi da sovraindebitamento.