Diritto Annuale 2022

In questa pagina sono riepilogate le informazioni a suo tempo pubblicate per il versamento del diritto annuale 2022.

Ultimo aggiornamento:

03 Gennaio 2023

Tempo di lettura:

Regole generali diritto 2022

Vuoi una informazione più completa?

Scarica la guida al versamento del diritto annuale 2022.

  • I soggetti tenuti al versamento e le cause di esonero sono quelle standard indicate nella pagina Chi deve pagare.
  • Il diritto annuale non è frazionabile in alcun caso in proporzione ai mesi di iscrizione al Registro Imprese, o nel R.E.A. (sia per la sede che per le unità locali).
  • Nel caso di trasferimento di sede fra province diverse, il diritto annuale non deve essere versato al momento dell'iscrizione nella Camera di destinazione, ma deve essere pagato alla scadenza ordinaria del versamento (con modello F24) alla Camera nei cui registri risultava iscritta all'1/01/2022; indipendentemente dalla data effettiva di trasferimento.
  • Nel caso di trasformazione di natura giuridica da società semplice (sezione speciale) a qualsiasi altra forma societaria (sezione ordinaria), o di cambio di sezione dell'imprenditore individuale da sezione speciale a ordinaria (o viceversa), il diritto deve essere pagato in base alla natura giuridica all'1/01/2022.

Scadenza diritto annuale 2022

Scadenza ordinaria per le imprese e unità locali preesistenti all'inizio del 2022:

  • il 30 giugno 2022 per il versamento senza 0,40%;
  • il 22 agosto 2022 per il versamento con maggiorazione 0,40% (anche in caso di compensazione con altri tributi);
  • per le società con proroga di bilancio o esercizio non coincidente con l'anno solare valgono le regole generali indicate nella pagina delle scadenze.

Scadenza per le nuove iscrizioni del 2022:

  • pagamento contestuale alla domanda (con addebito diretto);
  • oppure con F24 nei trenta giorni successivi.

In tutti i casi è possibile entro un anno dalla violazione pagare con ravvedimento.

Importi in misura fissa diritto 2022

Per chi paga in misura fissa, gli importi sono gli stessi sia per le nuove iscrizioni che per le imprese preesistenti (che pagano con il termine ordinario di versamento). Gli importi sotto indicati sono già comprensivi della maggiorazione 20% autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico per la Camera di Pistoia-Prato.

Imprenditori individuali iscritti in sezione speciale (es. piccoli imprenditori)
2022 Per la sede: € 53,00
2022 Per ogni unità locale in provincia di Prato o Pistoia: € 11,00
In caso di sede + unità locali si consulti la Guida al versamento del diritto annuale 2022.
Imprenditori individuali iscritti in sezione ordinaria
2022 Per la sede: € 120,00
2022 Per ogni unità locale in provincia di Prato o Pistoia: € 24,00
Società semplici agricole
2022 Per la sede: € 60,00
2022 Per ogni unità locale in provincia di Prato o Pistoia: € 12,00
Società semplici non agricole; società tra avvocati (D.Lgs. 96/2001)
2022 Per la sede: € 120,00
2022 Per ogni unità locale in provincia di Prato o Pistoia: € 24,00
Soggetti iscritti solo al R.E.A.
2022 Per la sede: € 18,00
2022 Questi soggetti non devono versare per le eventuali unità locali. ------
R.E.A. = Repertorio Economico Amministrativo. Sono iscritti al solo REA (e non anche al Registro Imprese) le associazioni e fondazioni, gli enti religiosi ecc. che svolgono attività economica. Possono essere iscritte in un'apposita sezione del solo REA anche le persone fisiche che erano iscritte nei soppressi Ruoli Agenti e Rappresentanti o Agenti di Affari in Mediazione o Mediatori Marittimi, e che non esercitano l'attività.
Unità locali e sedi secondarie di imprese con sede principale all'estero
2022 Per la sede: ------
2022 Per ogni unità locale/sede second. in prov. di Prato o Pistoia € 66,00

Importi nuove società diritto 2022

Gli importi per le società nuove iscritte nel 2022 (tranne le società semplici, per le quali si veda la sezione precedente) sono i seguenti. Il diritto doveva essere versato al momento dell'iscrizione oppure nei 30 giorni successivi con modello F24.

SNC - SAS - SRL - SPA - SAPA - Coop. - Consorzi ecc. - Nuove iscrizioni
2022 Diritto dovuto per l'iscrizione di una nuova impresa € 120,00
2022 Diritto dovuto per l'iscrizione di una nuova unità locale in provincia di Prato o Pistoia: € 24,00

Importi in base al fatturato diritto 2022

  • Individuare il fatturato 2021 così come descritto nella sezione seguente.
  • Calcolare l'importo base ministeriale per la sede, in base alla seguente tabella, sommando gli importi dei singoli scaglioni fino a quello in cui si trova il fatturato dell'impresa:

Tabella per diritto annuale 2022 - Importi pre-riduzione e senza maggiorazione

Da euro A euro Importi/Aliquote
0,00 100.000,00 Euro 200,00 (misura fissa)
100.000,00 250.000,00 0,015%
250.000,00 500.000,00 0,013%
500.000,00 1.000.000,00 0,010%
1.000.000,00 10.000.000,00 0,009%
10.000.000,00 35.000.000,00 0,005%
35.000.000,00 50.000.000,00 0,003%
50.000.000,00 ------------- 0,001 % (max. Euro 40.000,00)
  • calcolare l'importo base ministeriale per l'unità locale, come 20% di quello per la sede, con il massimo di Euro 200,00;
  • sommare il dovuto per la sede (se in provincia di Prato o Pistoia) con quello di tutte le unità locali presenti in queste due province;
  • al risultato precedente, applicare la riduzione 50% e poi la maggiorazione del 20% per la Camera di Pistoia-Prato. Fino a qui, tutti i numeri devono essere con 5 decimali;
  • arrotondare quanto ottenuto prima al centesimo e poi all'Euro: si otterrà l'importo da indicare nel modello F24 per la CCIAA di Pistoia-Prato;
  • se si sceglie di pagare alla seconda delle scadenze previste, lo 0,40% in più si calcola sull'importo precedentemente arrotondato all'Euro, ma il nuovo risultato si arrotonda al centesimo;
  • se l'impresa ha unità locali fuori provincia, si riparte dall'importo base ministeriale per l'unità locale (con 5 decimali) e, per ogni CCIAA: si moltiplica per il numero di unità locali in quella provincia; si riduce del 50% e si applica l'eventuale maggiorazione; si arrotonda al centesimo e poi all'Euro;
  • le unità locali iscritte nel 2022 a Prato e/o a Pistoia, a differenza delle altre, pagano sempre Euro 24,00 (ovvero 40 - riduzione 50% + maggiorazione 20%). Questo importo, di regola, deve già essere stato versato al momento della domanda di iscrizione o nei 30 giorni successivi; altrimenti si dovrà provvedere al ravvedimento.
Cerchi un programma per il calcolo?

Puoi scaricare il foglio di calcolo in formato Excel o in formato LibreOffice (vale solo per chi deve pagare in base al fatturato).

Diritto annuale 2022 - Definizione di fatturato

Il diritto annuale 2022 deve essere calcolato sul fatturato ricavato dal modello IRAP 2022 periodo d'imposta 2021, scegliendo i righi come indicato di seguito (circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. n. 19230 del 03/03/2009, scaricabile al termine di questa pagina nella sezione Normativa).

  • Sezione I - Imprese industriali e commerciali: somma dei righi IC1 (ricavi delle vendite e delle prestazioni) e IC5 (altri ricavi e proventi).
  • Sezione II - Banche e altri soggetti finanziari: somma dei righi IC15 (interessi attivi e proventi assimilati) e IC18 (commissioni attive).
  • Sezione I + Sezione II (art. 6 comma 9 D.Lgs. 446/1997): per le società la cui attività consiste nella assunzione di partecipazioni in società esercenti attività diversa da quella creditizia o finanziaria, somma dei righi IC1 (ricavi delle vendite e delle prestazioni), IC5 (altri ricavi e proventi) e IC15 (interessi attivi e proventi assimilati).
  • Sezione III - Imprese di assicurazione: questi contribuenti devono fare riferimento alla somma dei premi e degli altri proventi tecnici così come indicati nelle scritture contabili previste dall'articolo 2214 e seguenti C.C.; precisamente alla somma delle voci I.1, I.3, II.1, II.4 del conto economico, allegato al provvedimento approvato con regolamento ISVAP 4/04/2008 n. 22 (pubblicato in G.U. n. 106 del 29/04/2008).
  • Sezione V - Società in regime forfetario: tali contribuenti devono fare riferimento alla somma dei ricavi delle vendite e delle prestazioni e degli altri ricavi e proventi ordinari, così come indicati nelle scritture contabili previste dall'articolo 2214 e seguenti del codice civile.
  • Sezione I - Soc. commerciali (art. 5-bis D.Lgs. 446/1997): rigo IP1 (ricavi di cui all'art. 85 c.1 a)b)f)g) del TUIR). I contribuenti dovranno scorporare da tale somma l'eventuale importo dei maggiori ricavi da adeguamento agli studi di settore / ISA, riportato nello stesso quadro.
  • Sezione II - Soc. commerciali e finanziarie (art. 5-6 c.9 D.Lgs. 446/1997): somma dei righi IP13 (ricavi delle vendite e delle prestazioni) e IP17 (altri ricavi e proventi). Per le società la cui attività consiste nell'assunzione di partecipazioni in società esercenti attività diversa da quella creditizia o finanziaria, somma dei righi IP13 (ricavi delle vendite e delle prestazioni), IP17 (altri ricavi e proventi) e IP18 (interessi attivi e proventi assimilati).
  • Sezione III - Società in regime forfetario: rigo IP47 (reddito d'impresa determinato forfetariamente).
  • Sezione IV - Società esercenti attività agricola: rigo IP52 (corrispettivi).
  • I soggetti che compilano più sezioni dello stesso quadro o più quadri del modello IRAP, ai fini del calcolo del fatturato per la determinazione del diritto annuale dovuto devono procedere alla somma dei valori esposti nelle diverse sezioni o nei diversi quadri del modello IRAP.
  • Le società di comodo non svolgono un'attività economica o commerciale, ma si limitano a gestire un patrimonio mobiliare o immobiliare. Queste società compilano anche il quadro IS, sezione III, del modello IRAP, ma non devono considerare gli importi inseriti in questo quadro per il calcolo del diritto annuale.
  • I confidi devono fare riferimento alla voce M031 "corrispettivi per le prestazioni di garanzia" del proprio conto economico. Se adottano i principi contabili internazionali, devono invece considerare la voce 30 "commissioni attive".

A cura di

Ufficio Diritto Annuale

Sede di Prato - Via del Romito, 71
0574 612761-762

Sede di Pistoia - Corso Silvano Fedi, 36
0573 991447-473

diritto.annuale@ptpo.camcom.it



Valutazione della pagina

Aiutaci a migliorare!
Con questo modulo puoi segnalare anche problemi di accessibilità ai contenuti.

Giudizio positivo
Giudizio sufficiente ma pagina migliorabile
Giudizio negativo

Indicando i motivi della tua valutazione puoi fornirci elementi utili a migliorare questa pagina: puoi selezionare una o più opzioni e aggiungere una descrizione del motivo.

Questi campi sono facoltativi.

Indicando il tuo indirizzo email potremo aiutarti a risolvere i problemi che riscontri nell'uso di questa pagina.

Attenzione: ti preghiamo di utilizzare questo modulo solo per informazioni e suggerimenti sull'usabilità del sito e non per avere informazioni sul contenuto. Per quello ti preghiamo di riferirti alla sezione contatti.


Ultimi aggiornamenti

25 Gennaio 2023

Diritto annuale

Aggiornata la guida al versamento 2022 con il tasso di interesse per i ravvedimenti pagati nel 2023.